LOGIN


ITA  ENG  RUS  CIN
Siamo in un momento di grande incertezza. Non solo politica, ma soprattutto economica.È chiaro che le autorità, dal canto loro, propendono per dichiarazioni che spingono all'ottimismo per quanto concerne la crescita e la ripresa economica, dall'altra parte è altrettanto vero che se l'Europa ha ripreso a crescere, questa ripresa è resa meno stabile da una serie di fattori non secondari. Al primo posto, evidentemente, il lavoro, con l'aumento degli occupati sopravanzato dall'aumento dei contratti part-time, all'insegna di un “lavorare meno, lavorare tutti” che però in gran parte fa sbiadire le cifre sull'incremento dell'occupazione giovanile. Il quadro politico-economico è un altro elemento di profonda incertezza: il crescente protezionismo, soprattutto in America, ma non solo, fa sì che le aziende europee incontrino in media il 10% in più di barriere doganali rispetto anche solo ad un paio di anni fa, una cifra che da sola esprime molto più di tanti discorsi. Anche la Brexit che...


Un piccolo momento di relax a Dusseldorf, dove il mercoledì di Tube è un po' meno affollato di martedì. Tra gli espositori alcune voci di delusione stanno cominciando a diffondersi,...




Corridoi affollati nei padiglione 4 e 5, dedicati a macchinari curvatubi e produttori di tubo: gli espositori sono soddisfatti sia per il numero sia per la qualità dei contatti, molti...




Una bella giornata di sole a Dusseldorf : il sole splende il giorno dell'apertura della Tube e diffonde una luce suggestiva in fiera, sollevando la fiducia e la speranza degli...




Eni ha ottenuto un nuovo e importante successo esplorativo nel blocco Marine XII, di cui la società è operatore, situato nell'offshore congolese a circa 17 chilometri dalla costa. Il...




La Royal Dutch Shell sta tagliando la spesa nella sua esplorazione e produzione in Nord America di un quinto e potrebbe vendere più dei suoi beni riguardanti gli asset di olio e gas di...




Il numero è da fare invidia ai membri di quell'Unione europea a cui da anni aspira ad aderire: nel terzo trimestre la Turchia mette a segno un energico +4,4% del Pil rispetto all'anno...




La Cina è molto più vicina se vista da Bucarest. Con la stretta di mano tra il primo ministro Li Keqiang e il suo omologo rumeno Victor Ponta è cominciato il vertice tra la “tigre...




In molti in coda agli uffici di collocamento, soprattutto giovani. E in pochi in coda nei negozi, con una dinamica dei prezzi ancora decisamente sottotono. È questo il quadro della...


SPONSOR

Abbonarsi conviene: conoscere in tempo reale le novità del settore ti mantiene un passo avanti a tutti. L’abbonamento è uno strumento indispensabile per essere aggiornati quotidianamente su quanto accade nel settore e per avere risposte precise e puntuali alla proprie necessità e aspettative di informazione.

CERCA NEL SITO