LOGIN


ITA  ENG  RUS  CIN
È un'Europa in crescita quella che si avvia a un ottimistico quarto trimestre con prospettive rosee per l'anno venturo, anche se probabilmente sarà meno positivo di quello in corso. Nel secondo trimestre, infatti, il PIL è aumentato, rispetto al già positivo trimestre precedente, sia nell'area Euro sia nell'Unione Europea a 28 paesi, segnando un complessivo +0,6%. Rispetto al 2016, il PIL corretto per gli effetti del calendario è aumentato del 2,1% nell'Eurozona e del 2,2% nell'EU28, con un leggero rialzo rispetto ai dati del primo trimestre, rispettivamente +1,9% e +2,1%.D'altra parte, lo stesso Fondo monetario internazionale aveva rivisto al rialzo le stime per alcuni Paesi dell'area euro, tra i quali Francia, Germania, Italia e Spagna, dopo le performance positive registrate nel primo trimestre. Nell'Eurozona le stime del Fmi sono state alzate per quest'anno a +1,9% (da +1,7%) e per il 2018 a +1,7% (da +1,6%). L'Italia resterà assieme al Giappone il fanalino di coda tra i Paesi del...


La WTA – World Steel Association rileva nel mese di maggio una crescita della produzione del 2,6% e impianti saturi al 79,5%.




La crescita economica degli Stati Uniti nel primo trimestre è stata molto più bassa del previsto. Il Dipartimento del Commercio ha pubblicato stime definitive che dipingono un quadro...




Nabucco è stato sconfitto: non è una citazione da un'opera lirica, ma l'ultimo colpo di scena nel risiko del mercato energetico. Il Consorzio Shah Deniz (i cui maggiori azionisti sono...




La disoccupazione in Italia è ai massimi dal 1977, l'anno in cui la Radiotelevisione italiana cominciava a trasmettere a colori. È l'ultimo desolante verdetto dei dati Istat: a maggio...




L'appuntamento dell'eurozona con la ripresa è ancora una volta rimandato. Almeno in questo secondo trimestre. A maggio il Purchasing Managers Index, l'indice delle attività produttive,...




Il caso Giappone comincia a fare scuola anche in Europa. La Banca centrale ungherese guidata dall'ex ministro delle finanze György Matolcsy (con buona pace dei sostenitori...




Il braccio di ferro coi sindacati è ormai finito e presto PSA Peugeot Citroën darà il via all'imponente piano di ristrutturazione. Almeno 8 mila i posti di lavoro tagliati: i...




Se l'opposizione ad un possibile taglio dei tassi di interesse da parte della Banca centrale europea è dettata dalle pressioni inflazionistiche, Berlino può dormire sonni tranquilli....


SPONSOR

Abbonarsi conviene: conoscere in tempo reale le novità del settore ti mantiene un passo avanti a tutti. L’abbonamento è uno strumento indispensabile per essere aggiornati quotidianamente su quanto accade nel settore e per avere risposte precise e puntuali alla proprie necessità e aspettative di informazione.

CERCA NEL SITO