LOGIN


ITA  ENG  RUS  CIN

 Trans-Adriatic Pipeline, il gas azero arriverà in Italia

Nabucco è stato sconfitto: non è una citazione da un'opera lirica, ma l'ultimo colpo di scena nel risiko del mercato energetico. Il Consorzio Shah Deniz (i cui maggiori azionisti sono British Petroleum, i norvegesi di Statoil e la francese Total) ha deciso: trasporterà il gas estratto in Azerbaijan attraverso il gasdotto Trans-Adriatic Pipeline. Sportiva la reazione della Commissione Europea. Pur avendo appoggiato a lungo il progetto rivale Nabucco West, Bruxelles ha accolto la decisione sottolineando che un obiettivo, almeno, è stato raggiunto: diminuire la dipendenza energetica del continente dalla Russia.Lunga quasi 900 chilometri, la Tap si attaccherà al TANAP (Trans-Anatolian gas pipeline, il gasdotto che attraversa tutta la Turchia) per arrivare in Italia attraverso l'Adriatico. Le prime forniture toccheranno il Bel Paese nel 2019. Capacità iniziale: 10 miliardi di metri cubici l'anno. Secondo indiscrezioni, la vittoria è stata dettata da ragioni economiche: la Tap costa meno ed è più corta di Nabucco. Ma insieme alla comprensibile delusione degli investitori di quest'ultimo, gli austriaci di OMV in primis, la notizia è stata accolta con particolare soddisfazione dai vertici della russa Gazprom.“Oggi assistiamo alla sepoltura del progetto Nabucco”, ha detto il numero uno Alexei Miller all'assemblea degli azionisti. “Questo progetto non esiste più”.Una reazione legata, pare, al minor grado di minaccia rappresentato dalla Tap: Nabucco, più capiente dell'avversario, avrebbe “liberato” i Paesi attraversati dell'est Europa (Bulgaria, Romania e Ungheria) dal giogo del monopolista russo. Il gigante, oggi più che mai, ha bisogno dello sbocco europeo: con l'aumento della concorrenza nei Paesi asiatici da parte dei fornitori di gas liquido via container, Gazprom punta ad aumentare la sua quota di mercato nel Vecchio Continente fino al 33% entro il 2030.

SPONSOR

Abbonarsi conviene: conoscere in tempo reale le novità del settore ti mantiene un passo avanti a tutti. L’abbonamento è uno strumento indispensabile per essere aggiornati quotidianamente su quanto accade nel settore e per avere risposte precise e puntuali alla proprie necessità e aspettative di informazione.

CERCA NEL SITO