LOGIN


ITA  ENG  RUS  CIN

 Saab di nuovo in pista, riaperto l'impianto di Trollhättan

Dopo due anni mezzo la fabbrica svedese di Trollhättan riaccende i motori. Protagonista del clamoroso ritorno in pista è Saab, finita in bancarotta nel 2011 e rinata grazie Kai Johan Jiang. L'imprenditore sino-svedese ha re-inaugurato questo lunedì l'impianto insieme al ministro per gli Affari economici Annie Lööf. La catena di montaggio, che occuperà circa 600 operai, ricomincerà esattamente da dove si era arrestata: dalla Saab 9-3. Almeno, all'esterno: sotto il cofano circa il 20% delle componenti di General Motors, il proprietario al momento del fallimento, sono state sostituite. L'auto verrà prodotta in piccoli volumi per i mercati cinesi e svedesi. Il restyling, così come il modello elettrico, sono previsti per l'anno prossimo.

SPONSOR

Abbonarsi conviene: conoscere in tempo reale le novità del settore ti mantiene un passo avanti a tutti. L’abbonamento è uno strumento indispensabile per essere aggiornati quotidianamente su quanto accade nel settore e per avere risposte precise e puntuali alla proprie necessità e aspettative di informazione.

CERCA NEL SITO