LOGIN


ITA  ENG  RUS  CIN

 Nuova esplorazione ENI in Congo

Eni ha ottenuto un nuovo e importante successo esplorativo nel blocco Marine XII, di cui la società è operatore, situato nell'offshore congolese a circa 17 chilometri dalla costa. Il pozzo esplorativo Nene Marine 3, che ha portato all'importante risultato, è stato perforato in 28 metri di profondità d'acqua e ha incontrato un importante accumulo di gas e di olio leggero nella sequenza geologica clastica pre-salina delineando un'estensione verso ovest del giacimento e provandone la continuità idraulica. In seguito ai risultati del pozzo, Eni valuta che il campo di Nene Marine contenga 1,2 miliardi di barili di olio e 30 miliardi di metri cubi di gas in posto. La società stima inoltre in 2,5 miliardi di barili di olio equivalente in posto il potenziale complessivo del campo di Nene Marine e di quello limitrofo di Litchjendilj Marine. "Il blocco ha ancora un significativo potenziale minerario addizionale che verrà accertato tramite la prossima campagna esplorativa e di delineazione", ha precisato la compagnia petrolifera. Eni, che detiene il 65% del blocco Marine XII, ha rapidamente attivato con i partner della joint venture New Age (25%) e la compagnia di stato Snpc (Societé Nationale des Petroles du Congo, 10%) gli studi per assicurare un rapido sviluppo commerciale delle riserve di idrocarburi con l'obiettivo di avviare una prima produzione di olio già a partire dal 2016.

SPONSOR

Abbonarsi conviene: conoscere in tempo reale le novità del settore ti mantiene un passo avanti a tutti. L’abbonamento è uno strumento indispensabile per essere aggiornati quotidianamente su quanto accade nel settore e per avere risposte precise e puntuali alla proprie necessità e aspettative di informazione.

CERCA NEL SITO