LOGIN


ITA  ENG  RUS  CIN

 Ue-Cina. Bruxelles porta alla Wto la disputa su tubi di acciaio

La Commissione europea ha deciso di portare davanti all'Organizzazione mondiale del Commercio (Wto) un'altra disputa commerciale con la Cina, quella sui dazi anti-dumping imposti da Pechino sui tubi di acciaio di importazione europea. Secondo Bruxelles, i dazi cinesi sono incompatibili con le regole internazionali della Wto e quindi l'Ue “continuerà a contrastare le misure commerciali difensive ingiustificate della Cina”.“L'Ue ritiene che i dazi anti-dumping (cinesi, ndr) siano incompatibili con le regole della Wto, tanto sul piano procedurale che di merito”, ha dichiarato in un comunicato la Direzione generale per il Commercio della Commissione Ue, guidata dal commissario Karel De Gucht. “L'Ue continua a contrastare le misure difensive cinesi ingiustificate (… ) che spesso sembrano essere delle rappresaglie”, ha precisato John Clancy, portavoce di De Gucht. “Siamo convinti che la Wto sosterrà le nostre rivendicazioni contro questi dazi”, ha aggiunto il portavoce.Appena un mese fa la Commissione aveva annunciato di aver trovato un'intesa con Pechino su un'altra disputa, quella sull'importazione in Europa di pannelli solari cinesi, in cui Bruxelles accusava la Cina di praticare dumping.

SPONSOR

Abbonarsi conviene: conoscere in tempo reale le novità del settore ti mantiene un passo avanti a tutti. L’abbonamento è uno strumento indispensabile per essere aggiornati quotidianamente su quanto accade nel settore e per avere risposte precise e puntuali alla proprie necessità e aspettative di informazione.

CERCA NEL SITO